Ecco un altro sito seo mu Siti

Contratto Di Telelavoro

Anche il telelavoratore va inquadrato all’interno di una delle tre categorie lavorative: i lavoratori subordinati, i lavoratori parasubordinati e i lavoratori autonomi. Un libero professionista che fornisca servizi di consulenza alle imprese è un lavoratore autonomo, ma qualora fornisca consulenze a distanza con l’ausilio di mezzi telematici potrebbe essere considerato un telelavoratore Infatti i flussi di dati che il telelavoratore scambia con la sede principale dell’impresa rappresentano delle transazioni interne ai confini dell’azienda che, in quanto tali, risultano sottratte alle regole del mercato (contrattazione, fissazione del prezzo e delle condizioni di consegna, statuizione dei tempi e dei metodi di pagamento, ecc.), mentre risultano soggette alle norme fissate nei contratti aziendali.

Per contratti aziendali si intendono quei contratti attraverso i quali l’imprenditore inserisce persone e/o cose all’interno dell’organizzazione aziendale, assoggettandoli al proprio potere di direzione, coordinamento e controllo gerarchico ed esonerandoli, almeno in parte, dal sostenere i rischi e le spese di gestione tipiche dell’esercizio di impresa. In questa categoria rientrano sia i contratti di lavoro subordinato, sia quelli di lavoro parasubordinato e di collaborazione. Al di fuori di queste tipologie legate comunque ad un rapporto “vincolato”, vi sono tutta una serie di contratti atipici ex art. 1322 c.c. che annoverano anche il telelavoro. Si tratta quindi di distinguere se si tratta di un lavoro autonomo, ed allora rientra nella prestazione di servizi ex art. 2222 c.c.

Le caselle all’interno delle quali è stato classificato fino ad oggi il diritto del lavoro sembrano insufficienti a contenere la fattispecie telelavoro, caratterizzata da una componente tecnologica in continua evoluzione e da una molteplicità di forme con cui si manifesta, per questo da più parti si richiede l’intervento del legislatore ad innovare la materia. Al tempo stesso, però, un intervento legislativo nella presente fase, in cui si sta sviluppando questa modalità lavorativa, potrebbe ingessare l’istituto e condizionare eccessivamente le sue future manifestazioni creando la fattispecie del contratto di telelavoro. Allo stato attuale delle cose, è applicata al telelavoro la disciplina che meglio si attaglia alla fattispecie specifica, tra gli istituti giuridici esistenti del contratto ad hoc, che deve sempre avere quali elementi essenziali: l’oggetto, la data, la prestazione, il corrispettivo.

Vedi anche:
Telelavoro contratto
Telelavoro contratto commercio
Contratto telelavoro da Casa
Contratto telelavoro domicilio
Contratto telelavoro stipendio
Contratto di telelavoro part-time
Contratto di telelavoro in Europa
Contratto di telelavoro all’estero
Contratto di telelavoro esempio